MEDICINA RIGENERATIVA

DALLA RICERCA ALLA CLINICA




(placeholder)

MISSION


Portare ai pazienti soluzioni efficaci per problemi medici gravi, dove il ricorso alla medicina rigenerativa risulta essere l’unica o la migliore alternativa terapeutica, tale quindi da giustificarne il ricorso, attraverso eticità ed eccellenza scientifica


(placeholder)

IL CENTRO DI MEDICINA RIGENERATIVA

"STEFANO FERRARI"

GMP FACILITY

Holostem Terapie Avanzate dispone di un’officina farmaceutica certificata GMP (Autorizzazione AIFA n. aM - 169/2014) di 2.000 mq,

con 17 stanze indipendenti di Classe BL2, situata nel Centro di Medicina Rigenerativa "Stefano Ferrari" di Modena

RICERCA E SVILUPPO

La pipeline di Holostem Terapie Avanzate include Prodotti Medicinali per Terapie Avanzate (ATMP)

a differenti stadi di sviluppo.

La nostra attività di ricerca è mirata allo sviluppo di nuovi protocolli di terapia cellulare e genica basati su diversi tipi di cellule staminali epiteliali.

(placeholder)
(placeholder)



© 2017  Holostem Terapie Avanzate S.r.l.


P. IVA: 03213240363 -

Capitale Sociale: Euro 700.000,00

Registro delle Imprese di Modena: 03213240363

Repertorio Economico Amministrativo: MO-368370

Società soggetta a coordinamento e controllo di Valline S.r.l.

(placeholder)

CHI SIAMO

TERAPIA CELLULARE

TERAPIA GENICA

CELLULE STAMINALI

PUBBLICAZIONI

(placeholder)

SEGUICI SU

(placeholder)
(placeholder)

PUBBLICAZIONI

I nostri scienziati sono autori

di oltre 150 pubblicazioni peer-reviewed sulle maggiori riviste scientifiche internazionali.

Holostem Terapie Avanzate dispone di un’officina famaceutica certificata GMP (Decreto AIFA n. aAMM. 169/2014) di 2.000 mq, con 17 stanze indipendenti di Classe B, situata nel Centro di Medicina Rigenerativa "Stefano Ferrari" (CMR) dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, uno dei più grandi centri di ricerca a livello internazionale interamente dedicati a colture di cellule staminali epiteliali.  


Il CMR è un edificio di 4 piani con una superficie complessiva di 4.000 mq, inaugurato nell’ottobre  2008.


Il piano terra ospita la reception, l’amministrazione, gli uffici, il magazzino e altri servizi. Sono presenti inoltre un serbatoio di azoto liquido da 5.500 litri e una centralina di scambio di anidride carbonica a doppia rampa (dotata anche di una terza rampa d’emergenza), entrambe con annesse linee di distribuzione automatiche che assicurano una fornitura continua.


Il primo piano è dedicato alla ricerca di base ed è composto da 5 stanze di classe BL2 completamente equipaggiate per colture cellulari e per il trasferimento genico e da laboratori completamente equipaggiati per attività di biochimica, biologia molecolare, microscopia confocale, immunofluorescenza, microdissezione laser, microscopia time-laps, irraggiamento, citofluorimetria, istologia, citologia, real-time PCR.


Il secondo piano ospita l’officina GMP e dispone di 17 stanze indipendenti di classe BL2 interamente equipaggiate per colture cellulari, controllo qualità e preparazione dei terreni di coltura e dei reagenti. La strumentazione GMP include inoltre macchinari per l’esecuzione automatizzata di colorazioni immunoistochimiche e in immunofluorescenza, irraggiatori per cellule, terminali di controllo e sistemi di monitoraggio.


Il terzo piano (volume tecnico) ospita, tra le altre apparecchiature, 15 centrali di trattamento aria per il mantenimento della contaminazione controllata nelle stanze per colture cellulari, una linea di generazione e distribuzione del vuoto, una centrale di produzione e distribuzione di acqua purificata (secondo Farmacopea europea) e un generatore di corrente elettrica di emergenza per garantire continuità di servizio in caso di black-out.


Ricerca e imprese. Nascono i Clust-ER, sette gruppi per sostenere innovazione e competitività

2 giugno 2017

NEWS